Hai una fobia per i cani che dura da anni?

fobia per i cani o paura dei cani un corso con tante tecniche

 

 

Hai una fobia per i cani che dura da anni? O conosci qualcuno che è impaurito, o schifato dai cani?

Parlando di cani e di educazione, o addestramento impossibile non fare riferimento all’esperimento di Pavlov.

Cosa dimostra Pavlov in pratica?

Dimostra che è possibile trasformare uno stimolo che inizialmente è neutro in uno stimolo condizionato.

In poche parole, il cane di Pavlov viene condizionato a rispondere allo stimolo del campanello con la salivazione.

 

Inizialmente il suono del campanello non significa nulla per il cane ma dopo aver associato più volte a questo stimolo neutro del cibo, il cane impara a riconoscere il campanello come un evento che precede il cibo, e per questo innesca i processi biochimici che conducono alla salivazione.

 

Per i non addetti ai lavori però non viene compreso che questo meccanismo è alla base di moltissimi condizionamenti umani, inoltre non si comprende che si possono condizionare non solo i comportamenti ma anche le emozioni e gli stati d’animo.

Questo meccanismo è alla base anche dello sviluppo di certe paure o di certe dipendenze.

Anche la fobia per i cani sottende a un evento traumatico del passato, o a diverse esperienze negative che si sono susseguite nel tempo.

In Programmazione Neuro Linguistica (PNL) sfruttiamo il meccanismo studiato da Pavlov per risolvere dei problemi: parliamo ad esempio di “ancore”, se utilizziamo un sottofondo musicale che può funzionare da ancora sonora in una meditazione.

Cosa intendo per ancora sonora?

Quel particolare sottofondo musicale all’inizio rappresenta uno stimolo neutro, dopo che avrò fatto la meditazione, o un pattern specifico, da stimolo neutro diventerà stimolo condizionato (come insegna Pavlov), quindi ogni volta che sentirò quella musica mi porrò in modo positivo e funzionale, quindi avrò condizionato degli stati d’animo.

Questo è solo uno dei trucchetti che si possono utilizzare per modificare la nostra risposta condizionata agli stimoli esterni. Ma la PNL ci insegna strumenti ancor più potenti.

Per comprenderli occorre fare una breve digressione palando delle più moderne teorie di fisica quantistica.

Nella nostra vita di esseri umani siamo portati a credere che ci sia un mondo fuori da noi e che noi ci muoviamo in esso in diverse dimensioni spaziali (in alto in basso, avanti indietro destra sinistra) e nel tempo (passato presente e futuro).

Le più moderne teorie di fisica hanno dimostrato che non è così.

Esiste tutto contemporaneamente e questa coscienza assoluta è in un piccolissimo punto, grande come la grandezza di Plank, infinitesima. Questo significa che l’Universo non è locale, non esiste lo spazio, il tempo, l’energia, sono solo nostre proiezioni di questo universo che ci servono per fare questo tipo di esperienza come individui, o se vogliamo come anime in cammino, in evoluzione.

Queste premesse sono fondamentali per comprendere il funzionamento dei pattern della PNL.

I PATTERN sono delle sessioni in cui il coach guida il coachee a ricordare, o a immaginare alcune cose e in questo modo il coachee può modificare il significato di alcuni ricordi; ma non solo: è anche possibile modificare il ricordo stesso, proprio perché la fisica ce lo consente: noi qui e ora possiamo spostarci con la mente a quel ricordo e modificarlo. Occorre però che si sia ben predisposti a farlo, altrimenti questo non è possibile. Se non si è predisposti a farlo non si abbandonerà la fobia per i cani.

Per predisporre a un cambiamento di questo tipo ci sono anche altre tecniche come il ripetere alcune affermazioni. Le affermazioni positive sono state utilizzate con successo da diversi maestri del passato come Yogananda, o come Louise Hay, o come Josè Silva oltre che da tanti moderni coach.

Le affermazioni sono come dei semi che possono germogliare in nuove convinzioni potenzianti, utili quindi a superare la fobia per i cani.

Ho utilizzato inoltre le mie conoscenze di ex musicista per creare una base sonora a 432 hz. come ancoraggio sonoro positivo delle meditazioni…. Insomma…

Questo corso è stato pensato per accerchiare il problema della paura dei cani in modo che non possa sfuggire!

Per chi è adatto questo corso?

Per la fobia per i cani e per tutte le persone che presentano problemi con i cani, sia per i fobici che per i non amanti, o gli indifferenti. Sia chi ha subito un trauma, che per chi ha rinforzato poco alla volta questa paura, o questo disamore.

Ho inserito tantissime tecniche che ho provato in prima persona e che sono certo che funzionino in modo sinergico. Serve solo l’impegno e la volontà a voler compiere questo cambiamento evolutivo se si desidera abbandonare la fobia per i cani o anche la semplice paura dei cani.

Sono conscio che questo corso sia molto, molto innovativo, fino ad essere difficile da piazzare.

Tuttavia con questo corso per eliminare la fobia per i cani unisco tanti puntini, tante conoscenze messe assieme per un fine che si sposa perfettamente con uno dei miei obiettivi più alti, far conoscere il mondo dei cani al maggior numero di persone possibile.

Perché una persona con a fianco un cane è sicuramente una persona migliore.

 

 

Ricorda che tutti i corsi “uomo cane” possono essere acquistati per sé, ma anche regalati, è un regalo intelligente e rispettoso dell’ambiente, i corsi uomo cane sono fruibili da pc, cellulare o tablet, non c’è bisogno di stampare nulla su carta.

 

 

Se sei interessato qui di seguito trovi il collegamento al corso che ti propongo.

 

Qui trovi il video di spiegazione sulla base di questo articolo.